Niente mantenimento per i figli fannulloni

I figli fannulloni non hanno diritto al mantenimento. Questo è quanto ha sostanzialmente stabilito una recente pronuncia della Corte di Cassazione (n. 1858 dell’1 febbraio 2016) che ha revocato l’assegno di mantenimento, posto a carico della moglie divorziata, in favore dei due figli maggiorenni ma non ancora economicamente autosufficienti, che vivevano insieme al padre.

La Corte ha ritenuto provato che era colpa dei due figli se non avevano ancora raggiunto l’indipendenza economica, e ciò perché non avevano voluto sfruttare le possibilità messe a loro disposizione dai genitori, protraendo senza giustificazione i tempi degli studi universitari.

Uno dei figli risultava, infatti, iscritto al terzo anno del corso di laurea con solo quattro esami superati, mentre l’altro doveva sostenere più della metà degli esami pur essendo al quarto anno fuori corso.

Inoltre, ha sottolineato la Corte, i figli percepivano redditi da lavoro fin dal 2008: dubbia, quindi, era perfino la mancanza di indipendenza economica, condizione che fa cessare in ogni caso il diritto al mantenimento.

Questa sentenza ci fornisce lo spunto per approfondire, nel prossimo articolo, il tema dell’obbligo di mantenimento dei figli maggiorenni e della sua fine.

logo_psc_law

Posted on 14 aprile 2016 in Famiglia, Garanzia del mantenimento, Relazioni di coppia, Separazione e divorzio



Condividi questo articolo su:

Back to Top